Vai a sottomenu e altri contenuti

Certificato di Destinazione Urbanistica

Art. 30 DPR 380/01

1. =====

2. Gli atti tra vivi, sia in forma pubblica sia in forma privata, aventi ad oggetto trasferimento o costituzione o scioglimento della comunione di diritti reali relativi a terreni sono nulli e non possono essere stipulati né trascritti nei pubblici registri immobiliari ove agli atti stessi non sia allegato il certificato di destinazione urbanistica contenente le prescrizioni urbanistiche riguardanti l'area interessata. Le disposizioni di cui al presente comma non si applicano quando i terreni costituiscano pertinenze di edifici censiti nel nuovo catasto edilizio urbano, purché la superficie complessiva dell'area di pertinenza medesima sia inferiore a 5.000 metri quadrati.

3. Il certificato di destinazione urbanistica deve essere rilasciato dal dirigente o responsabile del competente ufficio comunale entro il termine perentorio di trenta giorni dalla presentazione della relativa domanda. Esso conserva validità per un anno dalla data di rilascio se, per dichiarazione dell'alienante o di uno dei condividenti, non siano intervenute modificazioni degli strumenti urbanistici.

4. In caso di mancato rilascio del suddetto certificato nel termine previsto, esso può essere sostituito da una dichiarazione dell'alienante o di uno dei condividenti attestante l'avvenuta presentazione della domanda, nonché la destinazione urbanistica dei terreni secondo gli strumenti urbanistici vigenti o adottati, ovvero l'inesistenza di questi ovvero la prescrizione, da parte dello strumento urbanistico generale approvato, di strumenti attuativi.

4-bis. Gli atti di cui al comma 2, ai quali non siano stati allegati certificati di destinazione urbanistica, o che non contengano la dichiarazione di cui al comma 3, possono essere confermati o integrati anche da una sola delle parti o dai suoi aventi causa, mediante atto pubblico o autenticato, al quale sia allegato un certificato contenente le prescrizioni urbanistiche riguardanti le aree interessate al giorno in cui è stato stipulato l'atto da confermare o contenente la dichiarazione omessa.
(comma aggiunto dall'art. 12, comma 4, legge n. 246 del 2005)

5. ===

6. ===

7. ===

8. ===

9. ===

10. ===

Requisiti

Chiunque abbia diritto

Costi

Diritti di segreteria di €. 52,00. - Diritti aggiuntivi di €. 15,00 per ogni zona urbanistica - n. 2 Marche da bollo di €. 16,00 (una per l'istanza e una per il certificato nel caso di trasferimento tra vivi) oppure n. 1 Marca da bollo di €. 16,00 (solo per l'istanza nel caso di certificato da allegare all Denuncia di Successione)

Normativa

Art. 30 D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia

Incaricato

Arch. Raimondo Nurra

Tempi complessivi

30 giorni dalla domanda

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Istanza certificato destinazione urbanistica Formato rtf 32 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto